Home » Social Sabre

Ott
20

Social Sabre

Guardate che bell’esempio di social network interno:

Screenshot intranet sabre

E’ il social network di Sabre, società con 10.000 impiegati in tutto il mondo. E’ fatta in Ruby on rails e serve principalmente a supportare le attività e a fare rete tra le persone sparso in tutto il mondo. Notate il sistema di ranking personale. Inoltre, nel profilo, sono presenti moltissimi campi riguardanti hobby e interessi.

In particolare il profilo contiene

– Dove sei nato?
– Dove lavori ora?
– Che cosa fai veramente per vivere? (questa non l’ho capita n.d.r.)
– Chi sono i tuoi contatti e riferimenti interni?
– Quali sono i tuoi skills, expertise e cose che fai per ruolo?
– Sport e giochi d’acqua favoriti
– Spert senza i quali non puoi vivere (gli americani sono proprio fissati con gi sport n.d.r.)
– Hobbyes
– Musica preferita
– Celebrità a cui assomigli
– Posti in cui hai lavorato
– Posti in cui vorresti andare

Vi traduco un pezzo dell’articolo, a mio parere molto significativo:

“Su Sabretown gli utenti possono inserire una domanda per tutta l’organizzazione, e il motore di inferenza o rilevanza manderà la domanda automaticamente alle 15 persone più rilevanti (basandosi su quello che hanno scritto nel profilo, sui post nel blog e sulle risposte che hanno dato precedentemente”.

una figata pazzesca! Peraltro questo motore sembra sia la vera “killer application” del sistema (e lo credo bene!). Il risultato è che il 60% delle domande trova risposta entro un’ora e ogni domanda riceve in media 9 risposte. Capito gente?

Il successo è stato tale che ora la piattaforma è diventato un software che viene commercializzato all’esterno (cubeless).

Ecco il Link all’articolo completo

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede