Home » E’ un gioco, mica uno scherzo. Sulla “gamification” nelle intranet

Giu
14

E’ un gioco, mica uno scherzo. Sulla “gamification” nelle intranet

Se rispondo bene nei forum guadagno punti, se completo il mio profilo posso pubblicare documenti, se molti colleghi apprezzano i miei contenuti sblocco dei badge, posso creare gruppi solo se ho raggiunto il terzo livello di expertize, ad un certo punto la redazione mi assegna una coppa virtuale. E così via.

Gamification. E’ questa la nuova parola che racchiude un insieme eterogeneo di pratiche che più o meno conosciamo e che attraversano in vario modo gli spazi sociali in Rete. Ma non solo: oggi la sfida per i designer e i progettisti è riuscire a riprodurre parte di queste logiche all’interno degli ambienti intranet più tradizionali.

Dopo tutto il riconoscimento degli altri, la sfida con se stessi, la competizione creativa e il dialogo costante con gli aspetti giocosi delle attività sono motori potentissimi che attraversano da sempre gli spazi organizzativi: si tratta solo di riconoscerli e riuscire ad incorporarli all’interno degli ambienti online interni in maniera produttiva e sensata.

Quando ne ho parlato ad un convegno, quasi di sfuggita, una community manager interna mi si è poi avvicinata dicendomi che effettivamente sì, non ci aveva pensato, ma gli aspetti legati al gioco avrebbero probabilmente funzionato. Lei non ci aveva pensato, e così molti. Perché? Beh, perché siamo al lavoro, giusto? E non stiamo mica giocando. Sbagliato. Siamo al lavoro, ma se guardiamo un po’ meglio scopriamo che vengono agiti continuamente elementi assimilabili al gioco: pensate alla valutazione delle prestazioni.

Il problema, dunque, per l’ingegneria sociale delle community interne, non  è “gioco si/gioco no”, ma come usare questi potentissimi elementi per orientare comportamenti e pratiche positivi nell’economia organizzativa (a scanso di equivoci, non sto parlando di cose come “rispondi alla domanda e vinci un microonde”).

Torneremo su questo tema, perché è fondamentale per creare community interne che funzionano: oggi voglio solo segnalarvi un po’ di risorse

Due articoli

4 Tips for Applying Game Mechanics in Corporate Settings

5 Engagement Factors For Gamification And The Enterprise

e un blog che ha moltissime risorse dedicate al tema della gamification

In un recente post raccoglie molte presentazioni sull’argomento. Vi segnalo una delle più significative.

 

 

 

4 Commenti

  1. stefanomizzella ha detto:

    Tema molto caldo e interessante Giacomo. La sfida, insita nel paradosso, sta nel dimostrare quanto le dinamiche di gioco e di collaborazione che caratterizzano piattaforme come Facebook o Farmville possano essere replicate in un ambiente lavorativo per incentivare la produttività. Cos’è una intranet 2.0 se non l’evoluzione di un Facebook aziendale? Cos’è Plantville, utilizzato da Siemens per formare i propri dipendenti, se non un’evoluzione di Farmville votata al business?

    È importante evitare però di credere di poter sviluppare un simile approccio limitandosi ad “appiccicare” qualche badge all’interno di una intranet, senza rivederne le dinamiche e le finalità di utilizzo.

    Ne ho parlato qui: http://ow.ly/5h6jB

  2. Fabio Viola ha detto:

    Ciao Giacomo
    buon pezzo! Mi sto occupando da tempo del tema dopo aver lavorato nei principali player mondiali di videogiochi come EA e Namco.

    Su come implementare le meccaniche e dinamiche gaming nei contesti più disparati si trova materiale italiano su http://www.gameifications.com

  3. Paolo Bruttini ha detto:

    Grazie Giacomo, sto riflettendo su questi temi per vari motivi.
    Ho letto con interesse il recente post di Stefano.
    Inoltre sto ragionando con un cliente sulla costruzione di un game che conduca i suoi manager a confrontarsi su una competenza core del proprio sistema di valutazione.
    Sono un formatore ed è evidente il valore del game nella costruzione di un ambiente di simulazione. Imprescindibile la lettura di F. Landriscina, La Simulazione nell’apprendimento. Quando e come avvalersene, Erickson, 2009.

  4. […] Sul tema “pointification (ovvero l’attribuzione di soli punti e badge) vs. gamification” si stanno aprendo oggi enormi dibattiti, che probabilmente porteranno ad una evoluzione e ad una crescita della materia e dello stesso Social Media Marketing. Alcuni esempi e riflessioni sono nel blog di Badgeville Italia, in quello di Stefano Mizzella o di Giacomo  Mason. […]

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede