Home » Inquietanti domande sulla scrittura

Gen
20

Inquietanti domande sulla scrittura

Giorni convulsi per il povero editor alias sliderman, alias 02 alias Giacomo Mason, alle prese con una due giorni di corso di web writing. Ho voglia di scriverci sopra in modo dettagliato, visto che dalla platea sono emersi spunti interessanti. Uno per tutti, un’allieva mi chiede: “Ma perché dovrei evitare l’uso delle maiuscole, perché dovrei formattare i testi in un certo modo, perché dovrei badare al rapporto sfondo/testo eccetera eccetera eccetera? Chi lo ha detto che esiste solo un modo di comunicare? E i graffiti sui muri? E il gergo giovanile? La questione solletica i miei più bassi istitnti filosofici e merita una risposta approfondita che darò, spero, nel fine settimana. Per ora proviamo a rifletterci su, ovvero: scrivere. Serve solo a farsi leggere? La netiquette è un linguaggio? Esiste un linguaggio della Rete, e se esiste, serve a comunicare o a qualche cosa d’altro? E quali sono i presupposti per definire qualcosa “linguaggio”? Domande difficili eh…

10 Commenti

  1. woman ha detto:

    Bellissimo argomento… si potrebbe risolvere in due tre giorni di confronto…

    Hai tempo ? ; )

  2. garu ha detto:

    Ho cominciato a pensarci su, mi e’ venuto il mal di testa!!

    Penso comunque che certi accorgimenti siano oggettivamente utili per trasferire un certo messaggio in un certo contesto. Il conteso e’ sicuramente una forte discriminante.

  3. tolli ha detto:

    Si, Giacomo, Perché Si deve Evitare l’Uso delle Maiuscole!

    Ogni Tanto vanno Usate anche aldià di quello che prevde la Grammatica, perché Sottolineano, Rafforzano, Ingrandiscono, Esprimono Meglio Ciò che abbiamo Dentro! hai capito?

  4. mafe ha detto:

    Io inizierei a distinguere i motivi pratici alla base di certi sviluppi del linguaggio: la leggibilità di un testo tutto maiuscole è molto bassa (da qui la connotazione negativa), la velocità di una discussione in chat è convulsa (da qui la contrazione dei termini). Poi, certo che esiste un linguaggio della rete e che serve a comunicare, ma che domande sono?

  5. utente anonimo ha detto:

    E smettiamola di dire alla gente che il maiuscolo è qualcosa che ti fa tornare alla mente i fascisti.

  6. 02068449 ha detto:

    E’ VERO: MI SCUSO PER I MIEI PARAGONI AZZARDATI. A VOLTE MI LASCIO ANDARE A COMMENTI FUORI LUOGO E PER UN FORMATORE E IMPERDONABILE. EHM, SI NOTA, CON IL MAIUSCOLO, IL MIO TONO DI SCUSE?

  7. utente anonimo ha detto:

    Scuse accettate, anche se il mio attacco non era rivolto solo a lei, ma a tutti coloro che utilizzano la propria posizione di docente per “straparlare”

  8. 02068449 ha detto:

    e’ vero: alcuni approfittano della propria visibilità. Altri, invece, approfittano del proprio anonimato.

    Giusto?

  9. utente anonimo ha detto:

    Colpita!

  10. utente anonimo ha detto:

    Ma forse è proprio questo il bello del “web”….

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede