Home » L’uomo giusto per l’azienda di oggi

Set
17

L’uomo giusto per l’azienda di oggi

Ho appena completato un assessment online (se volete fatelo anche voi, ma è una cosa un po’ lunga e dovete registravi, qui) che stabilisce qual è il mio stile decisionale, il mio grado di flesssibilità, la mie inclinazioni relazionali, le mie modalità di comunicazione preferite, il mio orientamento manageriale e, infine, la mia azienda ideale. E’ venuto fuori questo:

Un’azienda dotata di una cultura in grado di sostenere le vostre motivazioni e la vostra carriera ideale deve presentare alcune o tutte le seguenti caratteristiche chiave: iniziative imprenditoriali o progetti frequenti, nuovi e in fase di avviamento; impegno nelle tecnologie emergenti oppure nella progettazione e creazione di nuovi prodotti o servizi; poche norme e regolamenti burocratici; atmosfera informale; valutazione delle prestazioni, programmi di formazione e premi che evidenzino l’ampliamento delle competenze, l’adattabilità, il pensiero creativo e l’iniziativa personale.

Chissò perché, ma lo avevo già intuito. Ad ogni modo adesso so dove andare: domani prendo il primo Shuttle e mi avvio sereno verso il pianete Marte.

4 Commenti

  1. utente anonimo ha detto:

    Ho spesso colloqui con aziende che corrispondono a questo profilo.

    L’unico problema è che poi mi sveglio.

    Ciao,

    Caronte

  2. Nonostantetutto ha detto:

    Forse potrebbe bastere andare via dall’Italia.

    Rob.

  3. 02068449 ha detto:

    Caronte, e allora che dobbiamo dire? Forse: buonanotte! :-))

    Rob, vabbè vorrà dire che prima provo con il Brasile. E se non funziona…Marte, arrivo!!! :-)

  4. utente anonimo ha detto:

    Sembra l’identikit della Nuova Telecom Italia.

    Tolli

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede