Il caso di studio (legale)

Per chi fosse interessato, esiste un blog interamente dedicato alle intranet degli studi legali. Si intitola The law firm intranet e ospita al suo interno diversi articoli che raccontano l’esperienza di progettazione sul campo.

Ad esempio hanno pubblicato una serie di 9 articoli che si focalizzano su alcuni aspetti particolari di un progetto del genere: scopi, architettura 1, architettura 2, profilazionecontenuti, pagine per i clienti, contenuti dei dipartimenti, comunità, ricerca.

Sembra piuttosto bizzarro occuparci di un settore così specifico come gli studi legali, eppure la cosa ha una sua importanza per due motivi: il primo è che esiste uno studio legale canadese (Bennett jones) che quest’anno ha praticamente fatto il pieno di premi per la sua intranet; è stato infatti incluso sia nel report di stepTwo dedicato alle intranet innovative sia nel report di Nielsen 2011. Di fatto gli studi legali rappresentano un ottimo banco di prova per progetti di condivisione delle conoscenze e di razionalizzazione della documentazione.

Il secondo motivo per cui vale la pena interessarsene è che gli studi legali non sono molto grandi, e possono quindi esibire dei problemi e delle soluzioni esportabili anche nella piccola e media impresa italiana.