Buone notizie per i wiki

Allora, la prima buona notizia è questo filmato che spiega benissimo che cosa sono i wiki e perché sono una cosa bella e utile. Il filmato è un grande esempio di come si possa fare didattica sulle nuove tecnologie e non mancherò di mostrarlo ai miei allievi quando mi capiterà.

La seconda buona notizia è che alcuni italiani (Giulio Montevecchi a cui si è aggiunto Fabio Masetti) si sono lanciati nell’impresa di commercializzare servizi wiki per le aziende, usando la piattaforma Socialtext di cui parlavamo qualche post fa. C’è poco da fare: la cosa è troppo allettante per non provarci, anche in un Paese come il nostro.

La società di chiama Wekey e offre consulenza e formazione oltre che service per le aziende che vogliono lanciarsi nell’avventura di un wiki-intranet.

La cattiva notizia (per me) è che mi hanno battuto sul tempo. Ma sono comunque contento di avere avuto un’idea che almeno aveva un futuro. Facciamo quindi gli auguri a questi pionieri e aspettiamo con ansia di sapere come si metteranno le cose…