Home » I nuovi cantastorie

Gen
31

I nuovi cantastorie

Lo so, aggiorno pochissimo. E’ che sono molto preso con le mie attività di formazione, che mi portano lontano da casa. Ho in pentola tante riflessioni ma per ora resteranno nella mia testa, e forse è meglio così. In questo momento sto postando dalla camera d’albergo di una ridente cittadina vicino a Perugia. Solitudine. Lavoro. Meditazione. E qualcuno, qualche post più in basso, che mi contesta silenziosamente. Va bene. Proviamo a rifletterci su leggendo questo articolo sul valore comunicativo del silenzio.

Una domanda, però, mi alberga da qualche tempo in testa: che i formatori siano una sorta di nuovi cantastorie, che girano per le città raccontando le gesta eoriche di coraggiosi pionieri (leggi: benchmarking) e ci ricordano in forma poetica le leggi, gli usi e i costumi (leggi: regole empiriche) in un rito collettivo di appartenenza (leggi: aula a ferro di cavallo)?
Va bene. ho già straparlato anche troppo.

11 Commenti

  1. utente anonimo ha detto:

    ciao caro.. è un botto che non ci sentivamo.. felice di vedere tu sia tornato.

  2. garu ha detto:

    Caspita, di blog in blog si fanno grandi scoperte (mi riferisco al commento qui sotto)….non avevo mai visto blog con centinaia di commenti!

  3. 02068449 ha detto:

    già, chissà perché

  4. gabrigab ha detto:

    forse perchè canti bene la tua storia…complimenti formatore!

  5. utente anonimo ha detto:

    I Cantastorie cantavano di Imprese Vere, paladini che uccidevano Mori, draghi, che perdevano il senno per una dama, che erano leali, coraggiosi, puri.

    I Formatori di cosa parlano? Parmalat, Marketing, Bond, sfidanti e motivazione?

    Tolli

  6. skyclad ha detto:

    I cantastorie narravano imprese, i formatori parlano di imprese.

    Dipende tutto dal classema di “impresa”?!?

  7. utente anonimo ha detto:

    sap non salverà nessuno di voi

  8. 02068449 ha detto:

    che si sap…pia

  9. utente anonimo ha detto:

    Il Sap dice quando sei andato a pisciare il 24 Maggio, cosa hai speso il 12 Aprile, se spendi più per i dolci, se arrivi tardi al mattino, se sbagli il Sap non ti paga, il Sap non perdona, il Sap sa chi sei, cosa fai, cosa vali. Il Sap è meglio della Cia.

    Tolli

  10. utente anonimo ha detto:

    Si, ma se vuoi sapere tutte queste belle cose con il Sap devi fare delle customizzazioni che sono tutt’altro che gratis!

  11. utente anonimo ha detto:

    Per non prendersi troppo sul serio:

    Un tecnico Telecom bussa alla porta di un’anziana signora: Chi è?

    Signora è Alice…

    Alice?Ma lei è un uomo!

    Ma no Signora ho la ADSL.., povero figliolo, frocio e puro infetto!

    Agnese e Donatella

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede