Home » Pre-defaultizzare

Lug
20

Pre-defaultizzare

In intranet, generalmente, parlo con decine, se non centinaia di colleghi che non ho mai visto in faccia. Una della mail che ho ricevuto stamane merita una menzione speciale. Grazie, sconosciuta collega.

Più che una domanda vorrei rivolgere un appello. lavoro ormai nell’informatica da tanto tempo e purtroppo ho visto nascere nell’uso quotidiano termini non puramente “italiani” ma tecnico-americani e italianizzati. Oggi l’ennesimo termine trovato in un documento mi ha fatto rabbrividire. Si tratta del termine “predefaultizzati” usato al posto di un semplicissimo e nostro italico preimpostati o prevalorizzati.
Mi chiedo se stiamo disimparando a parlare la nostra lingua ma per usarne una che non è neanche americano o francese o spagnolo. Un appello da divulgare. grazie.

Nunzia

5 Commenti

  1. utente anonimo ha detto:

    di comakership cosa ne pensi ?

  2. ZinoSperanza ha detto:

    Concordo in pieno

  3. skyclad ha detto:

    …questa entra prepotentemente nella mia collezione di parole bandite… grazie!

  4. lucpa79 ha detto:

    Caro Giacomo, cara Nunzia, sono pienamente d’accordo con voi!! Non capisco perchè si debbano usare parole straniere o pseudostraniere (il più delle volte, tra l’altro, assolutamente orribili!) quando ci sono gli equivalenti italiani che hanno anche l’indiscutibile vantaggio di essere più facilmente conprensibili!!

    Concordo con la posizione di Luisa Carrada: ci sono delle parole (poche) che ormai appartengono chiaramente al gergo della grande rete e che quasi tutti comprendono (ad esempio home, login, web, link ecc.). Questi termini possono essere usati tranquillamente. Tutti gli altri andrebbero sostituiti con gli equivalenti appartenenti alla nostra lingua. Ora mi deloggo… ops!! Scusate, volevo dire che ora vi saluto ;-) ciao, luca

  5. utente anonimo ha detto:

    Apprezzo la mail. Uso “di deaflut con i colleghi” e “preimpostati” con i profani.

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede