Home » Il mio primo esercizio con Illustrator

Mar
31

Il mio primo esercizio con Illustrator

Ok, niente di speciale, solo un esercizio di ricalco che ci ha dato il nostro docente, ma io sono contento lo stesso…(e il mistico comando “penna” di illustrator non ha più segreti. E vaiiiiii!!!!!)

:-)))

Disegno_illustrator

8 Commenti

  1. utente anonimo ha detto:

    Che bella locomotiva! Voglio imparare a disegnarla anche io!!!

    Barbi

  2. 02068449 ha detto:

    eh, è tutto un gioco di “penna”, il misterioso comando di Illustrator inventato da Dan Brown…:-D

  3. utente anonimo ha detto:

    Ad ogni modo Roma non si batte…via trionfale rappresent!

    Andrea

  4. zack ha detto:

    Hi hi.. pure io dovrei imparare Illustrator, ma proprio non mi ci trovo!

  5. inscialla ha detto:

    insomma, ti lascio che volevi imparare a programmare in javascript… e ti ritrovo, dopo anni, che prendi lezioni di illustrator e photoshop…ma quando la smetti di impicciarti dei mestieri degli altri!!! :-D

  6. 02068449 ha detto:

    questa è bella…:-)))

    Cara d. Mi sa che smetterò quando ne avrò uno mio

    :-))

    (ma chi sei? Non è che per caso vivi in Abruzzo?)

    :-)

  7. inscialla ha detto:

    vivo in abruzzo, buttata fuori da alcatraz, ripescata da uno scafista di passaggio…ne vogliamo parlare?

    sono qui tra le tue righe a recuperare quanto in questi ultimi sette anni mi sono persa nel web…per colpa dell’e-learning (oltretutto formato alcatraz)! ;-)

    meno male che nel frattempo, non hai scritto di fotoritocco!!!

    baci tanti

    d.

  8. 02068449 ha detto:

    Eh, ma allora ne avrai di cose da legggere…

    :-))

    Non sapevo che fossi fuori da Alcatraz: in bocca al lupo allora…

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede