Home » Se 9 milioni vi sembran pochi

Set
15

Se 9 milioni vi sembran pochi

Su Ragan troviamo una bella rassegna di casi di studio (in realtà sono solo citazioni) di organizzazioni che hanno adottato con successo sistemi di generazione di idee da parte dei dipendenti. Un caso che mi ha colpito è quello dello Stato del Kentucky: in un anno il sistema ha raccolto idee che hanno fatto risparmiare all’amministrazione quasi 9 milioni e mezzo di dollari.

Ovviamente esiste un sistema di rewarding delle idee: va da un minimo di 100 dollari ad un massimo di 2.500 sulla base dei risparmi documentabili che l’idea genera. Qui trovate un approfondimento sul caso del Kentucky (ecco il link – riservato – alla piattaforma. Perché l’ho messo se è riservato? boooh, forse per convincere me stesso che non sto sognando).

Insomma, sarebbe possibile farlo anche nelle amminsitrazioni italiane? Se si, in quali? E se no, perché?

 

3 Commenti

  1. Massimo ha detto:

    In una PA praticamente impossibile per i vincoli amministrativi/sindacali che bloccano ogni tipo di monetizzazione.
    In IBM era una pratica molto diffusa, unico vincolo per evitare “brogli” (creo una procedura inefficiente poi prendo il premio migliorandola) era identificare i potenziali risparmi in settori diversi da quello in cui si operava.

  2. Giacomo Mason ha detto:

    Grazie Massimo, ma possibile che non si possa trovare un qualche escamotage?

  3. Massimo ha detto:

    Dubito, o arriva una regolamentazione ferrea (cosa che nemmeno il Brunetta è riuscito a fare visto che non sono ancora riusciti a fare il decreto attuativo del 25-50-25) oppure nessun funzionario può erogare un Euro ad un dipendente, anche avesse avuto la migliore idea del mondo.

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede