fbpx
12 Feb. 2020

Il progetto valori e la intranet del gruppo Sella. Intervista a Stefano Murdaca

Il progetto di gruppo Sella è un chiaro esempio di utilizzo della intranet come strumento di raccolta e condivisione di contenuti.
Il gruppo Sella ha infatti saputo sfruttare un approccio multicanale per dare forza e sostenere la propria campagna sui valori aziendali.

Al successo dell’iniziativa hanno contribuito:

  • il coinvolgimento diretto del top management nella comunicazione
  • l’apertura di una community tematica
  • la presenza del middle management nella definizione del “campo di gioco”.

In questa intervista, Stefano Murdaca, Specialist di comunicazione interna e Responsabile della Community dei Valori del gruppo Sella, condivide i dettagli del progetto inserito tra le “nomination” al nostro Intranet Italia Champions 2019.

La community Valori intranet Gruppo Sella
La community dei Valori sulla intranet del gruppo Sella, con il video messaggio dell’AD

D: Da quali esigenze siete partiti e che obiettivi vi siete dati con il vostro progetto?

R: La sfida più grande del progetto di crescita previsto dall’ultimo piano strategico del gruppo Sella è costituita dalla cosiddetta “trasformazione culturale”, il cui obiettivo è generare un’azienda aperta e agile, capace di competere nel mondo “esponenziale”.

Un processo di co-creazione per generare valori condivisi
Il fulcro di questa trasformazione è stata la definizione di un nuovo purpose e di nuovi valori, avvenuta attraverso un processo di co-creazione: una strategia bottom-up che ha richiesto una forte azione di coinvolgimento dei colleghi per arrivare ad avere valori condivisi e interiorizzati da tutti.

D: Quali sono i punti di forza delle soluzioni adottate e perché?

R: Dopo una serie di attività che hanno coinvolto un gran numero di colleghi – sondaggi, workshop, focus group– è stato elaborato il purpose e sono stati scelti i valori su cui puntare per lo sviluppo futuro del gruppo.

Questo approccio di creazione collettiva ha generato un clima di partecipazione e ha invogliato molte persone a contribuire.

Per dare a tutti la possibilità di partecipare alla messa a punto dei nuovi valori, abbiamo creato una community social sulla intranet aziendale nella quale abbiamo condiviso i contenuti e dove i colleghi hanno espresso il loro pensiero sui singoli valori.

Gruppo Sella - workshop con i colleghi - evento aziendale
Uno scatto di alcuni colleghi a chiusura di un workshop di co-creazione

Questo approccio di creazione collettiva ha generato un clima di partecipazione e ha invogliato molte persone a contribuire.

D: Come avete lavorato alla realizzazione del progetto?

R: Abbiamo messo a punto un piano editoriale e una linea grafica ad hoc declinati su diversi canali e strumenti di comunicazione –online e offline- per raggiungere il variegato pubblico dei nostri colleghi.

Il Values Campaing Ecosystem
Il risultato di questo approccio multicanale è quello che abbiamo chiamato il Values Campaign Ecosystem. In questo contesto, la community è diventata il centro attorno al quale sono state sviluppate tutte le altre iniziative di comunicazione: newsletter grafiche, video emozionali, video-interviste al CEO, sfondi desktop personalizzati, poster e gadget.

Gestire i contenuti in intranet: le 6 dimensioni da considerare

Un attento lavoro di community management ha garantito lo svolgimento del piano editoriale in maniera flessibile, sostenendo gli interventi dei colleghi, per stimolare i contributi e riconoscere l’apporto di tutti.

I valori sono stati il tema portante della tradizionale cena di gruppo, alla quale hanno partecipato oltre 2000 colleghi.

cena annuale Gruppo Sella
La tradizionale cena di gruppo, alla quale hanno partecipato oltre 2000 colleghi

D: Quali sono stati i risultati di questo lavoro?

R: La campagna è durata sei mesi, da novembre 2018 ad aprile 2019. Abbiamo lanciato una serie di post per ogni valore di gruppo e abbiamo coinvolto i colleghi (un bacino potenziale di circa 4 mila persone). A fronte di 22 post pubblicati abbiamo ottenuto questi contributi:

6 valori di gruppo e 22 post in 6 mesi

  • 124 contributi singoli dai colleghi
  • > 1.000 media utenti singoli al mese
  • > 15.000 visualizzazioni

I contributi raccolti hanno così arricchito i contenuti frutto dei workshop e degli incontri sul piano strategico, realizzati in precedenza.

Sono stati molto apprezzati anche i video, che hanno totalizzato migliaia di views.

D: Prevedete delle evoluzioni?

R: Grazie all’attività di ascolto svolta sui valori e agli spunti ricevuti sia online che negli incontri, sta per prendere il via una nuova fase di diffusione e coinvolgimento dei colleghi questa volta concentrata sui comportamenti che traducono in realtà i valori co-creati in precedenza.

Dai valori condivisi ai comportamenti diffusi
Ovviamente per tradurre i valori in comportamenti abbiamo intenzione di continuare a utilizzare la community dei valori, facendo leva sulla partecipazione e sull’engagement dei colleghi.

D: Quale consiglio dareste alle organizzazioni che devono affrontare sfide simili?

R: L’approccio bottom-up che abbiamo scelto è probabilmente più lungo e complesso rispetto a un approccio top-down ma c’è da dire che – in particolare per progetti che riguardano la cultura aziendale – può portare a risultati maggiormente condivisi e quindi più duraturi.

In un’azienda cha abbia al suo interno un mix culturale molto variegato, è importante scegliere i canali giusti per arrivare a tutti i colleghi: in questo senso una logica multicanale diventa un elemento essenziale per il successo dell’iniziativa.

La intranet alla prova delle prime linee

In ultimo, la partecipazione attiva del top e del middle management è fondamentale per rafforzare i messaggi ma anche per spingere i colleghi a vincere il timore di esporsi.

Stefano Murdaca, Internal communication gruppo Sella

Per saperne di più: leggi il caso completo nel report Intranet Italia Champion 2019, con altri casi studio di successo e decine di screenshot