A piccole dosi

Ogni tanto vado sul fantastico blog della Grande Società di Consulenza, ma solo ogni tanto, perché se dovessi leggere costantemente questo blog passerei rapidamente dalla risata amara al fegato ingrossato per arrivare all’ulcera perforata.

Questo blog denuncia da anni, con ironia e amarezza, l’ingnoranza, la presunzione, la doppiezza, l’egoismo, il pressapochismo, la stupidità, il dilettantismo, la meschinità, la boria e la frustrazione che circolano negli ambienti aziendal/consulenziali (italiani?) e mi fa pensare che se Celine rinascesse probabilmente non si occuperebbe dei sobborghi di Parigi, ma andrebbe dritto dritto a lavorare in un’azienda del terziario avanzato italiano.

E pensate che sono più o meno tutte storie vere (l’ho chiesto a suo tempo all’autore).

Quest’ultima, che riguarda la progettazione del sito web del cliente, vale la pena di citarla.