Maffesoli e il neo-tribalismo

Vi segnalo questa bella intervista a Michel Maffessoli su comunicazione e post-modernità. Ho appena comperato il suo ultimo lavoro e non vedo l’ora di leggerlo. La cosa più suggestiva riguarda forse la considerazione dell’emergere, nella post-modernità tecnologica, di forme arcaiche, quasi pagane di comunità.

“La tecnologia ha dato vita a un paradosso interessante: è stata in principio il mezzo attraverso il quale disincantare il mondo, mentre diviene nella postmodernità uno dei fattori scatenanti di quello che chiamo il “reincanto del mondo”. M.M.