Home » Per un nuovo lessico progettuale

Gen
30

Per un nuovo lessico progettuale

Qualcuno diceva che “Le parole sono importanti”. Qualcun altro, qualche decennio prima, che le parole sono la “strutturazione materiale del pensiero”. E allora prendiamoli in parola, questi pensatori. E cerchiamo di parlare bene, sperando di pensare anche meglio. Ecco quindi un breve vademecum legato al lessico progettuale degli spazi intranet, costruito dopo la lettura di alcuni pomposi report e la partecipazione a decine e decine di altisonanti riunioni.

Parole da NON usare
Knowledge management – Creazione del Valore – Change agent – Profilatura – Piattaforma – Empowerment – senso di appartenenza – Workflow – Brainstorming – Progetto – Catena del valore – Governance – Committment – Sponsorship – Brand – Corporate portal – Controllo – Certificazione – accentramento.

Parole da usare
Servizi – Vita – Storie – Utility – Persone – Partecipazione – Processo – Coinvolgimento – Identità – Comunità professionale – Cambiamento – Formazione – Apprendimento – Gioco – Conversazioni – Notizie – Sapere – bisogni – flessibilità – decentramento.

I filosofi del linguaggio anglosassoni (Searle, Austin…) hanno parlato di “fare cose con le parole”. Cerchiamo di farle con le parole giuste…

2 Commenti

  1. utente anonimo ha detto:

    Fare cose con le parole; giusto, perché le parole creano le associazioni mentali che portano alla nascita di nuove cose e quindi le parole portano al fare in modo nuovo.

  2. utente anonimo ha detto:

    mi ricordo la frase ma l’autore:

    parlare è non essere più uno con la cosa.

    Salto qualche passaggio, pardon, ma toglierei anche ‘utility’ per utile se specifica la relazione soggetto-oggetto nulla ci dice del soggetto.

    Anche identità è sospetta, vedi Tautotes di Severo ‘Emanuele’ Severino

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede