Home » Il lavoratore flessibile diventa un Tamagoci

Feb
18

Il lavoratore flessibile diventa un Tamagoci

Si ha un bel dire che Flash è una tecnologia che non serve a niente: per quanto riguarda giochini interattivi (o anche, più seriamente, tutorial formativi e informativi) è di gran lunga superiore a molte altre teconologie. Una prova la trovate nel simpaticissimo Molleindustria, un sito dedicato alla flessibilità del lavoro e ed altre amenità (grazie Leuca per la segnalazione…) Provate a giocare con laTuboflex, fanta-multinazionale del precariato, e fate sopravvivere il suo tipico lavoratore atipico. Sul sito potete inoltre giocare come in un tamagoci con il vostro lavoratore precario virtuale o allenarvi (solo per donne…) a simulare l’orgasmo, cosa sempre utilie in un universo del lavoro maschilista. Buon divertimento!

3 Commenti

  1. massimo.rinaldi ha detto:

    d’accordo sulle capacità di flash, ma il sito mi sembra un po’ “gia visto”

  2. utente anonimo ha detto:

    D’accordo sulle potenzialità di flash ma come sempre è l’utilizzo che se ne fa a fare la differenza. Mi sono trovata a dover scegliere alcuni prodotti che mi servono per ristrutturare il bagno. Molti dei siti delle migliori aziende di idrosanitaria o di arredobagno presentano i loro prodotti in flash. BENE, BELLI, OK ma poi mettetemi la scheda tecnica, ditemi le misure, fatemi vedere il catalogo, fatemi scegliere i materiali e i colori, no????!!!
    baci, meme

  3. 02068449 ha detto:

    Per la precisione: non sono un difensore di Flash, anzi. Sono stato un suo acerrimo nemico specialmente nelle sue prime, deliranti realizzazioni. Oggi, proprio perché ne ho parlato sempre malissimo, mi sentivo di rivalutarlo per il suo uso limitato ai tutorial.
    Meme, che dire, hai ragione.

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede