Home » Tag e nuvole di pioggia

Ago
10

Tag e nuvole di pioggia

Una delle cose che più mi lasciano insoddisfatto, di tutto questo 2.0 è la maniera ancora grezza con cui vengono trattati i tag. Non è certo una notizia: che quello della classificazione sia un problema reale, del quale i tag costituiscono solo una soluzione parziale è risaputo, e chi troverà la soluzione ottimale diventerà probabilmente miliardario.

Rimane il fatto che con i tag le ricerche sono sempre o troppo generiche o troppo specifiche. Almeno, se continuiamo a cercare usando un tag alla volta. Ma perché questo vincolo? Chi lo ha stabilito? Insomma,  mi chiedo perché non viene mai applicata la semplice logica booleana alla ricerca dentro i tag.

Mi spiego: mettiamo che abbia 10 oggetti:

– 4 di questi decido di taggarli come “web

– 3 decido di taggarli come “Web” e come “Comunicazione

– 2 due decido di taggarli come “Comunicazione” e come “internet

– l’ultimo decido di taggarlo con tutti e tre i tag.

Ora, a questo punto se cliccassi sul tag “web” troverei 8 oggetti, se cliccasi sul tag “comunicazione” troverei 7 oggetti e se cliccassi sul tag “internet” troverei 3 oggetti (fidatevi, ho fatto i conti). Ma non avrei nessun modo per estrarli tutti e 10.

Quello che vorrei, tanto per cominciare, è la possibilità di fare due tipi di estrazioni:

– dammi tutto quello che è taggato “web” O “comunicazione” O “internet” (10 oggetti)

– dammi tutto quello che è taggato “web” E “comunicazione” E “internet” (1 oggetto)

Insomma, la possibilità di estrarre sia l’unione (eliminando i doppioni) che l’intersezione tra gli insiemi di oggetti denotati dai tag. In questo modo avremmo uno strumento per bilanciare la vaghezza e l’ambiguità dei tag, potremmo fare ricerche multiple e selezioni molto più raffinate.

Ora, non riesco a proprio a capire perché nessun servizio 2.0 proponga una soluzione del genere (almeno che io sappia). L’unica spiegazione che mi dò è questa: i tag sono visti ancora come una cosa alla moda e non un reale strumento di ricerca. E allora vaaai con le tag cloud. Anche se queste nuvole, mi sembra, cominciano ad annunciare pioggia….

(Ehm, si nota che qui a Roma oggi è piovuto?)

Un commento

  1. utente anonimo ha detto:

    Brillante riflessione. Talmente accecati dall’apparenza “cool” delle tag cloud che nessuno ci aveva mai pensato prima?

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede