Home » Misurare la salute delle community

Set
20

Misurare la salute delle community

E’ uscito un un bell’articolo di Steve Dale che parla delle comunità di pratica online e del ruolo dei facilitatori, oltre che del problema di misurare il loro successo. In realtà Steve non vuole parlare di “successo” e preferisce riferirsi alla salute delle comunità, in analogia con gli organismi viventi.

La salute delle CoP si misura, ovviamente, verificando i sintomi vitali innanzitutto (numero di post, numero di  partecipanti…) ma anche verificando quale sia il ritmo di una community, ovvero il suo metabolismo.

Steve ribadisce che il moderatore mantiene un ruolo fondamentale, e ripesca il noto schema di Dion Hinchcliffe

Facilitator Role

L’analogia con gli organismi viventi permette altre interessanti variazioni, per esempio l’analisi dei “sintomi” di malessere di una community, con associati i rimedi per ciascuno di essi.

Da leggere.

 

 

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede