Home » Ciao 2011, ecco i trend del 2012

Gen
11

Ciao 2011, ecco i trend del 2012

Come sarà il 2012 dal punto di vista dell’evoluzione dei progetti intranet? Molti, ogni anno, si cimentano in questo esercizio mentale; io non lo farò, ma voglio segnalarvi alcune risorse che lo fanno.

Innanzitutto come è andato il 2011? Sam Marshall prova a elencare alcune tendenze che hanno dominato l’anno che è appena passato (ciao, anno passato). Tra queste:

  • la presenza massiccia di Sharepoint;
  • la crescita – parallela – del livello di insoddisfazione verso Sharepoint;
  • la crescita di Yammer, spesso come piattaforma “carbonara” dentro le organizzazioni;
  • l’incremento di meccanismi di gamification;
  • la crescita di interesse verso gli aspetti di governance.

Per il 2012 vi segnalo invece un articolo di Paul Miller, di IBF, che elenca 10 trend che a sue parere si consolideranno:

  1. I progetti intranet cresceranno nonostante la crisi. Saranno progetti migliori e a più basso costo.
  2. Aumenteranno gli aspetti di integrazione applicativa, anche se i motori di ricerca resteranno le Cenerentola dei progetti intranet.
  3. Molte più intranet cominceranno a essere progettate per dispositivi mobili (tablet e smartphone).
  4. Gli ambienti digitali interni diventeranno un criterio con cui i giovani valuteranno il datore di lavoro e decideranno se restare o cambiare azienda (questa non vale per l’Italia, ovviamente).
  5. Le intranet continueranno ad essere poco “sexy” per il management, ma resteranno un servizio critico per il business.
  6. Gli investimenti in questo settore resteranno costanti anche di fronte ad altalene finanziarie.
  7. Diminuirà il peso nelle “news” in home page (questa l’ho già sentita).
  8. Gli intranet manager ritroveranno l’orgoglio per il loro lavoro.
  9. Le intranet saranno viste come la componente-chiave dell’ambiente digitale interno.
  10. Grazie al design per dispositivi mobili migliorerà il look and feel e la user experience.

Mah, a dire il vero alcune mi sembrano un po’ deliranti. Forse possiamo equilibrare queste previsioni un po’ vaticinanti con i dati 2012 della survey di J. McConnell, che tracciano un quadro più preciso dello scenario.

Se invece volte voi provare a cimentarvi su quali saranno gli elementi chiave del 2012, Intrateam ha creato un breve sondaggio sui trend dell’anno che arriva. Ecco i risultati al momento:

 

 

Beh, come si suol dire: partecipate

:-)

Un commento

  1. marco ha detto:

    Le intranet continueranno ad essere poco “sexy” per il management, ma resteranno un servizio critico per il business (perché) Gli ambienti digitali interni diventeranno un criterio con cui i giovani valuteranno il datore di lavoro e (grazie ai motori di ricerca) decideranno se restare o cambiare azienda. Gli investimenti in questo settore resteranno costanti anche di fronte ad altalene finanziarie. (ma, almeno nelle slides proiettate in convention) Le intranet saranno viste come la componente-chiave dell’ambiente digitale interno. (Quindi, facendo di necessità virtù) I progetti intranet cresceranno nonostante la crisi. Saranno progetti migliori e a più basso costo. (Ancora una volta, illudendosi che i tempi siano maturi) Gli intranet manager ritroveranno l’orgoglio per il loro lavoro. (e quando si sposteranno su nuovi progetti) Diminuirà (finalmente) il peso nelle “news” in home page. Tutto mentre si registrerà la crescita – parallela – del livello di insoddisfazione verso Sharepoint

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede