Home » Intranet 4.0 (sic…)

Lug
29

Intranet 4.0 (sic…)

Come ho più volte sottolineato, in questo blog e in altre sedi, intranet non è un prodotto ma un processo. Non si esaurisce con il suo “lancio” anzi, comincia a vivere e a modificarsi proprio allora.

Non stupiamoci quindi se, anche dopo magari due o più anni di vita, sorga ancora la necessità di cambiamenti radicali, revisioni, ampliamenti. E’ il caso della mia intranet, che oggi vara la sua 4° versione (credo). Non solo. Proprio ieri ben due settori abbastanza cospicui dell’azienda mi hanno fatto richiesta ufficiale di apertura di una nuova sezione dedicata a loro.

Io li aspettavo come un ragno aspetta la mosca e loro, senza particolari sforzi da parte mia, sono cascati nella “rete”. Alla domanda fatidica “Quanto ci costerebbe?” ho potuto rispondere “Nulla. E’ tutto fatto all’interno”. Grande entusiasmo nei corridoi (si fa per dire…)

Ora, cosa sarebbe successo se invece di avere un sistema flessibile, duttile, scalabile, personalizzabile , economico e facile da usare avessi avuto una di quelle portaerei editoriali che andavano tanto di moda qualche anno fa? Risposta: avrei avuto molti, molti, ma veramente molti problemi. Morale da trarre da tutto questo:

1) La tecnologia costosa e sofisticata, quando non è indifferente al coinvolgimento dei dipartimenti aziendali, le è addirittura dannosa
2) Su intranet il lavoro non manca mai
3) Le cose fatte su richiesta vengono sempre molto ma molto meglio e sono più soddisfacenti
4) Arriva per *tutti* il momento della intranet, basta aspettare e tenersi pronti

13 Commenti

  1. utente anonimo ha detto:

    te ne intendi???

    violet

  2. alessiobrugnoli ha detto:

    Non c’entra niente con il post, ma volevo salutarti e farti gli auguri dibuone vacanze

  3. 02068449 ha detto:

    grazie, altrettanto brugnols, ce le siamo meritate, credo…

  4. utente anonimo ha detto:

    Mi piacerebbe vederla questa quarta versione! Purtroppo nella mia azienda da un po’ di tempo la intranet sembra non interessare più. Intendo ai vertici, non certo agli utenti, che, almeno dalle statistiche, sono sempre numerosi.

  5. 02068449 ha detto:

    Beh, se sei di Roma, vienimi a trovare…comunque i vertici non interessa mai. Fortuna che non è così importante…

  6. simona1982 ha detto:

    Ho appena Linkato…
    Mi raccomando quando compri la maglia di Ataru vogliamo la foto!!

  7. utente anonimo ha detto:

    Sì, d’accordo, però ricevere qualche incoraggiamento da chi ti dà lo stipendio non sarebbe male ogni tanto… non dico un riconoscimento economico, ma almeno sapere che illavoro è apprezzato e non dato per scontato.

  8. Nonostantetutto ha detto:

    Insomma Gack scondo me la tua 4^ versione è una sorta di successo per la tua storia. Da commitment bottom up a sezione del grandissimo fratello Noi Portal, che più che una intranet, mi sembra una incombente loggia massonica. Sei entrato nella congrega di Noi Portal…fai molta attenzione il cinema di genere non promette niente di buono…

  9. 02068449 ha detto:

    hai Ragione, Roberto, ci ho pensato anch’io, e mi consolo così…

    Che la massoneria sia con noi (sob)

  10. garu ha detto:

    in questi tre anni quello che ho potuto constatare e’ perfettamente in linea con il tuo post….la cosa interessante e’ che mi trovo dalla parte dei fornitori (softwarehouse).
    Tutti vorrebbero una intranet, pensano di averne capiti i vantaggi ma chi parte o sviluppa “da zero” o, come dici te, prende (o forse prendeva….) delle inutili portaerei.

    Solo molto raramente ho incotrato aziende (quelle che seguo sono solitamente di medio-grande dimensione) che la ritengono strategica.
    Se non la ritengono tale….il progetto non parte e se parte…tanto peggio.
    (complimenti per il blog, non lo mollo piu’!!)

  11. 02068449 ha detto:

    direi che la sbornia delle portaerei è finita.
    Ma ora le aziende non sanno a quale “santo tecnologico” votarsi, e cosi’ magari lasciano perdere.
    E invece sarebbe cosi semplice…

  12. Dipende dalla visione aziendale piu’ che da tutto il resto credo, io lavoro in una con una cosi’ grande massa di contenuto che a far ordine si diventa matti ogni volta, tanto e’ vero’ che la gestione e’ lasciata alle diverse unita’…

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede