Home » Il Wiki al lavoro

Nov
30

Il Wiki al lavoro

Molto interessante, su internet-pro, l’articolo su Wiki e intranet. I wiki sono dei blog collettivi in cui ciascuno può dare un contributo, alla pari, su un determinato argomento. L’esperimento più riuscito in questo senso è certamente Wikipedia, l’enciclopedia collettiva in cui ciascuno può aggiungere proprie definizioni o lemmi e che oggi conta più di 400.000 articoli. Effettivamente, vista così, la cosa sembra molto interessante all’interno di gruppi di lavoro virtuali o di campagne di brainstorming interne. L’asimmetria tipica dei blog è in questo caso neutralizzzata da un meccanismo paritario indispensabile per il lavoro collaborativo.

Mi resta però un dubbio, forse legato alla mia abissale ignoranza: perché dovrei adottare un Wiki invece del classico, sano, collautato forum interno?

13 Commenti

  1. garu ha detto:

    Intanto vedo con piacere che lentamentente sta terminando il periodo di apnea….o no??

    Il Wiki segue il concetto dell'”open editing”, che permette di collaborare alla pari alla creazione di una pagina, con la possibilita’ di inserire link e collegamenti tra pagine.
    Inoltre i Wiki hanno solitamente una buona gestione delle versioni, quindi se da un lato e’ vero che chiunque ne ha i diritti puo’ modificare il contenuto della pagina, e’ anche vero che qualsiasi modifica porta alla creazione di una nuova versione (e quindi possibilta’ di tornare alla versione precedente).

    Non e’ un vero e proprio strumento di comunicazione asincrona come il forum….
    C’e’ anche da dire che questa apertura totale del Wiki ne fa uno degli strumenti piu’ difficili da utilizzare con profitto, imho.

    Ciao!!

  2. utente anonimo ha detto:

    garu ti ha già detto praticamente tutto.
    Direi che il forum funziona meglio quando vuoi discutere su una base predefinita, mentre il wiki è l’ideale se devi costruire un testo od un insieme di testi attraverso il lavoro collettivo.
    Ancora, il forum funziona se poi c’è qualcuno che rielabora i contributi in un nuovo testo, il wiki, se funziona, produce già un testo condiviso. Ovviamente il wiki presuppone una struttura quasi totalmente piatta dal punto di vista gerarchico del gruppo di persone che ci lavorano, mentre il forum funziona soprattutto quando c’è qualcuno che è più uguale degli altri ;-)

    Marco

  3. 02068449 ha detto:

    ok, grazie mille…:-)

    Garu, no, sono ancora in apnea purtroppo…

  4. kyoko85 ha detto:

    Ma che.. domande sono?!

  5. 02068449 ha detto:

    quali domande?

  6. marcell_o ha detto:

    a me il wiki mi pare una di quelle cose che mangiano come gremlin e scagazzano da tutte le parti, però anche il forum interno… non è che fa male?
    voglio dire: e se poi prendo il vizio? già non riesco a smettere di fumare…

  7. woman ha detto:

    Buon Lunedi’…

  8. 02068449 ha detto:

    ah, per me è ottimo: sono in ferie (barricato in casa a scrivere).

    Ciao donna in corriera (ehm)

  9. utente anonimo ha detto:

    Toc, toc! Troppo ciapato dal lavoro o pressato dall’editore? Arnaldo

  10. 02068449 ha detto:

    tutte e due, purtroppo.

    Non vedo l’ora di finire per tornare a dedicarmi alla mia attività principale: il latin lover

  11. kyoko85 ha detto:

    “Mi resta però un dubbio, forse legato alla mia abissale ignoranza: perché dovrei adottare un Wiki invece del classico, sano, collautato forum interno?”

    Questa domanda!!

    Nel mio blog hai detto che consegnado 100 euro potrò avere un milione di dollari e l’uomo della mia vita… In caso di truffa mi rivolgo a te come responsabile vero?

    Ciao

  12. 02068449 ha detto:

    no, ho detto che io ero l’uomo. In caso di truffa devi rivolgerti a una società con sede legale alle isole Kaiman

  13. kyoko85 ha detto:

    Avevo letto male. No… Se l’uomo a cui punto leggesse il mio blog penso che avrei ancora meno possibilità di quelle che ho ora!! Quindi non credo proprio sia te! Se è una truffa spero almeno che le isole Kaiman siano carine… Così se vado per protestare approfitto e faccio una vancanzina!

Lascia un commento

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede