Stai monitorando la intranet? Ma lo stai facendo bene?

Come sanno molti miei clienti e partner, sono abbastanza fissato con l’uso di analitycs per la intranet, e in particolare con Piwik, uno strumento open source intuitivo, piuttosto completo e che non crea quasi alcuna scocciatura, e siccome io odio con tutte le mie forze ogni tipo di scocciatura, mi ci sono affezionato.

Ora, come diceva Robert Kaplan (quello che ha inventato la balacend scorecard) “Non si può gestire quello che non si può misurare” e io rimango sempre più sorpreso di quante aziende si dimentichino completamente di questo aspetto quando lanciano un progetto intranet, salvo poi correre ai ripari frettolosamente (spesso con strumenti inadeguati).

E a quanto pare non sono il solo, leggendo questo articolo di Sam Marshall che spiega i più comuni errori nell’uso di strumenti in analytics per la intranet.  A quanto pare non solo nelle aziende non esiste in media nessuna pianificazione strategica a riguardo (dove per “strategica” si intende: “pensarci per tempo”), ma le stesse figure che dovrebbero occuparsene spesso sono impreparate in modo imbarazzante (e qui i consulenti si sfregano le mani).

 

Analytics objectives

 

Per aiutarci nel compito di quale sistema scegliere Sam ha anche preparato uno studio che mette a confronto 4 sistemi di analytics per le intranet (Piwik, Ngage, Harepoint e CardioLog)

Si può scaricare gratuitamente

(Sul tema delle misure in intranet vi ricordo ovviamente la mia presentazione)