Home » Archivi per chat

Nov
29

Le intranet tra chat, bot e chatbot

Come da più parti viene sottolineato, le chat e gli instant messaging stanno diventano la nuova frontiera della collaborazione sincona nelle aziende: là dove prima esisteva solo il telefono ora comincia ad affermarsi in maniera stabile la comunicazione via intranet messaging o chat.

Complice di questo affermarsi – natuaralmente – è la diffusione massiccia di software e plug in molto popolari  sia dentro le aziende, come ad esempio Slack (per chi ancora non conoscesse slack vi consiglio l’articolo “i segreti del successo di Slak che ora vale 3,6 miliardi“) sia fuori di esse (Whatsapp in primis).

Come dicevo qualche tempo fa questo tipo di tecnologie copre solo il primo dei tre livelli di collaborazione presenti in azienda, ma lo comincia a coprire in modo massiccio e soddisfacente (ecco un raro articolo italiano sul tema chat interne).

Il tema è talmente maturo che oggi non  si parla più solo di chat, ma la frontiera si è spostata sul tema dei bot e dei chatbot, ovvero degli algoritmi che simulano la conversazione in chat in modo da offriere servizi ai dipendenti.

Sembra dunque che nei prossimi anni avremo sembre più a che fare con questi strani oggetti sempre più intelligenti e sofisticati: a titolo di esempio vi segnalo un articolo che parla esplicitamente di chat bot nelle intranet, e un altro, molto simpatico, che prova ad elencare gli 8 bot che sarebero davvero utili in una intranet.

Per non parlare di Awhy, startup bolognese che ha creato un sitema di chatBot che apprende man mano che lo si usa e che ci spiega sul suo blog perché le chatbot rivoluzioneranno la comunicazione interna).

Siamo solo agli inzi, ma è meglio che cominciamo a pensarci :-)

Per concludere questa rassegna con qualcosa di utile ecco due risorse da consultare:

confronto_chat

Mar
25

Risorse per collaborare

Raramente segnalo software e applicazioni, anche se mi capita di navigare alla ricerca di particolari soluzioni “tampone” a problemi intranet. Voglio segnalarvi due risorse che ho imparato ad apprezzare nel tempo.

La prima è la sezione Collaborazione online” del noto blogger con la mutanda in testa: sfogliando nell’archivio troverete moltissimi servizi online e softwarini utili per chat, videoconferenze, condivisione risorse, documentazione condivisa, didattica, wiki e tanti altri task legati alla collaborazione. L’aspetto lo penalizza, ma se navigate in archivio troverete un tesoro di segnalazioni.

La seconda risorsa e la sezione “productivity” del noto blogger-segnalatore-compulsivo (scherzo): anche qui, scorrendo in archivio, tantissime segnalazioni utili. A parte gli scherzi, MastroAlberto è veramente un grande…

Ehi, adesso non avete veramente più scuse per collaborare…

Nov
17

Vi è piaciuta quella sui blog? Ecco quella sulle chat

Visto che la pubblicazione della breve lezione sui blog ha avuto, contrariamente alle mie previsioni, un suo perché, ho deciso di fare un ulteriore passo indietro e di pubblicare anche la breve lezione che terrò nell’aula virtuale di Lunedì.

Ovviamente anche in questo caso chi conosce l’argomento può saltare. E’ una lezione di un’ora destinata ad un pubblico alle prime armi e quasi totalmente a digiuno dell’argomento. Va ad aggiungersi alla tonnellata di altro materiale che potete trovare in rete sul tema.

Ma, come diceva un mio collega quando non sapeva cosa dire, ad ogni modo è così.

Ciao

Feb
22

Accademici con gusto

Appena terminata la lettura del libro di Fabio Metitieri “Comunicazione personale e collaborazione in rete” (Franco Angeli) sono assalito da due sensazioni opposte: da una parte la soddisfazione nel trovare un volume che cerca di raccogliere e descrivere in maniera semplice e ordinata tutti gli strumenti e le principali forme di comunicazione e community presenti sulla Rete oggi, cosa non facile né scontata. Per me, che sono, alla fin fine, un ignorantone, è stato utilissimo. Metitieri sa bene di cosa parla ed ha il pregio della precisione e dall’obiettività.

Dall’altra parte ho provato un po’ di delusione, specie nella seconda parte, del libro, dedicata agli aspetti “pratici”, per un’inclinazione forse ancora troppo accademica e meno “appassionata”. La sensazione è quella di trovarsi di fronte ad un “grande vecchio” che ci segnala tutti gli elementi per creare un nostro percorso senza regalarci molti consigli pratici, limitandosi a quelli standard e conosciuti. Leggendolo non impariamo a creare una community dalla A alla Z, ma sicuramente disponiamo di una panorama bibliografico e teorico notevole per poter affrontare un nostro percorso. Insomma un libro che serviva, ed un buon punto di partenza per affrontare altri approfondimenti.

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry http://www.intranetmanagement.it/cookies/

Questa pagina utilizza i cookies, come le pagine di mezzo mondo. I cookies sono una cosa che fa parte della vita, ok? Don't worry

Grazie mille per la pazienza. E' l'Europa che ce lo chiede